Eventidomenica 18 dicembre 2016

Natale 2016 a Sassari: tra musica, arte e cultura

Un cartellone di oltre 140 eventi in grado di coinvolgere tutta la città

“Sassari, un Natale di incontri” è il titolo del programma predisposto dall’Amministrazione comunale sassarese in occasione delle festività natalizie di quest’anno. Per tutto il mese di dicembre, e proseguendo anche dopo il giorno dell’Epifania, cittadini e visitatori verranno coinvolti in un cartellone di oltre 140 appuntamenti che toccheranno i temi più svariati: dall'arte alla musica, passando per il teatro, lo spettacolo, l'enogastronomia e la cultura in genere. Un ricco calendario di eventi che mira alla promozione e alla valorizzazione della città, con un’attenzione particolare verso il suo centro e i suoi spazi e luoghi di cultura.

 

«L'Amministrazione ha guardato alla rilevanza sociale, culturale delle iniziative – ha affermato il sindaco di Sassari Nicola Sanna – con un occhio di attenzione alla valorizzazione delle realtà e delle risorse locali. Il cartellone elaborato rispecchia quindi un'azione che tende a dare valore all'identità storico-culturale della città e del territorio. L'Amministrazione per l'interno mese di appuntamenti, Capodanno compreso, ha investito circa 150 mila euro».

 

Una scelta che mantiene una certa continuità con i programmi realizzati negli anni precedenti e particolarmente apprezzati dai cittadini, con ricadute positive sul territorio e una rivalutazione in campo regionale, nazionale e internazionale del nome di Sassari e della sua storia.

 

«L'idea è quella di far vivere il Natale all’insegna dell’arte e della musica – ha affermato l'assessora alla Cultura Raffaella Sau –, un messaggio di augurio che il Comune vuole inviare ai sassaresi e a tutti coloro che in questo periodo visiteranno la città. L’intento è quello di aprire Sassari, con i suoi musei, le sue sale espositive, i teatri e le piazze, per renderla un luogo sereno e stimolante di incontri».

 

Saranno dunque tanti gli appuntamenti che si snoderanno tra il centro e le vie storiche del commercio cittadino, toccando teatri, piazze, chiese e biblioteca universitaria con rappresentazioni, spettacoli e concerti di Natale.

 

Non mancheranno inoltre le mostre che consentiranno di visitare i palazzi più prestigiosi della città: dall’Archivio storico comunale con gli Statuti Sassaresi, alla Frumentaria con la collezione di trenini e carillon. Infine riaprirà al pubblico dopo otto anni l’ex convento del Carmelo, che ospiterà il fondo permanente Biasi di proprietà della Regione.

 

Dopo la mostra “Aperto”, «che – hanno detto la curatrice Sonia Borsato con l'artista Pastorello – farà dialogare mondi solitamente distanti e offrirà alla città un momento di incontro e riflessione», seguirà una seconda sulla pittura sarda novecentesca, “Altri esotismi” «che – ha aggiunto Graziano Milia, rappresentante della Fondazione di Sardegna – raccoglierà opere di collezioni private che altrimenti non avremmo potuto vedere». A maggio, poi, la terza mostra sul design artistico, allargata ai pittori del Novecento.

 

Tra gli appuntamenti in programma non mancherà il consueto concerto di Capodanno, che quest’anno vedrà avvicendarsi sul palco in piazza d’Italia Raphael Gualazzi, Beppe Dettori e Dj Pille.

Carla Casu

LINK UTILI

  • Scopri Cagliari - Scopri gli itinerari tra l’arte, i musei, l’archeologia, i mercatini, i quartieri e le spiagge.
  • Tappe da non perdere - Ecco alcuni itinerari storico-culturali per allietare la vostra vacanza.
  • Escursioni e tours - Proposte di itinerari alternativi in Sardegna.
  • Itinerari turistici - Qui riportiamo alcune piccole guide, complete di mappe stradali, per le visite in queste parti dell'isola.
  • SardenAnimaMia - Turismo "Fai da Te" rispettoso dell'ambiente alla scoperta dell'etnicità dei Sardi e del loro paradiso terreno.